Rende, un modello per l’identità dei borghi

Rende – (Cosenza) – “Borghi da Ri..Vivere” – M.I.B (movimento per l’identità dei borghi) sarà presente il prossimo 19 ottobre alle ore 17,30 nel centro storico di Rende per un confronto sul modello identitario del borgo. L’appuntamento si terrà presso “l’Associazione dei combattenti e reduci di guerra” su corso Mazzini a Rende. Interverranno Gianfranco Labrosciano (direttivo Borghi da Ri..Vivere); Serafino Loizzo (presidente “Finuzzu film festival”); Orazio Garofalo (artista); Emilio Natalizio (maestro liutaio); Alessandro Giraldi (azienda vinicola “Giraldi&Giraldi”); Francesco Carnovale (Borgo della Longevità – Bivongi). Concluderà Giovanni Renda, (presidente Borghi da Ri…Vivere).

 

“Borghi in…Movimento” alla Festa del Fungo di Serra San Bruno

L’associazione “Borghi da Ri..Vivere” si prepara ad un altro importante appuntamento sui percorsi di valorizzazione dei luoghi più belli della nostra terra. “Borghi…in movimento” sarà l’evento che si terrà sabato 6 ottobre alle 19 in piazza Mons. Barillari all’interno dei tanti appuntamenti previsti all’interno della “Festa Del fungo” che si terrà a Serra San Bruno dal 5 al 7 ottobre.

Dopo i saluti di Luigi Tassone, sindaco di Serra San Bruno e di mons. Leonardo Calabretta, vi sarà un costruttivo confronto tra: Raffaele Andrea Pisani (Pro loco di Serra San Bruno); Gianfranco Labrosciano (critico d’arte); Mimmo Sodaro (già Commissario Parco delle Serre); Luisa Caronte (esperta in strategie di sviluppo e marketing territoriale); Lorenzo Boseggia (presidente Calabria Trekking); Giuseppe Paolillo (WWF Calabria); e Giovanni Renda, presidente dell’associazione Borghi da Ri..Vivere”.

Abitare i borghi – Tavola rotonda ad Adami di Decollatura

I borghi e i centri storici rappresentano gioielli di storia, architettura, cultura e turismo. Tuttavia, spesso, per via dell’incuria, per politiche inadeguate e mancanza di progettualità sono destinati ad essere abbandonati. La parola d’ordine dovrebbe essere VALORIZZARE per dare nuova identità e nuove opportunità ai nostri borghi. Mettiamo insieme le nostre idee in un momento di reciproco scambio. Se ne discuterà con l’architetto Anna Maria Scalzi, l’ingegner Giovanni Renda e il professor Gianfranco Labrosciano. Sarà presente anche il cantautore Mario Migliarese. L’appuntamento è il 18 settembre ad Adami di Decollatura per una tavola rotonda sulla valorizzazione dei centri storici!

L’associazione Borghi da Ri..Vivere al Forum sul turismo di Soriano Calabro

L’associazione “Borghi da Ri..Vivere” è stata presente con il suo presidente, l’ingegner Giovanni Renda, a Soriano Calabro lo scorso 28 luglio per il Forum sul turismo in Calabria.

Con questa iniziativa si è inteso dare voce e visibilità alle diversificate esperienze di successo che sono presenti in Calabria, ma che soffrono i vincoli dell’isolamento e dell’assenza di un’identità turistica dei territori. In tali condizioni, esse non sono facilmente identificabili all’interno del mercato di chi domanda servizi turistici e, quindi, generano poca ricchezza (per lo più creata dalla “ristretta” domanda locale). L’obiettivo finale è di pensare ad un modello che aggreghi queste esperienze al fine di aumentarne nel tempo la sostenibilità economica.

L’associazione Borghi Da Ri..Vivere ha illustrato quanto sinora portato avanti e i Comuni che fanno parte della rete volta alla valorizzazione dei piccoli borghi della Calabria. 

Firmato Protocollo d’Intesa tra Associazione Borghi da Ri..Vivere e Parco Naturale delle Serre

Vibo Valentia – Firmato Protocollo d’Intesa tra il Parco Naturale Regionale delle Serre e l’Associazione “Borghi da Ri..Vivere” con lo scopo di attuare una serie di iniziative indirizzate alla valorizzazione delle bellezze naturali del Parco e dei Borghi che ne fanno parte.

Il protocollo vuole essere uno strumento per l’attivazione di sinergie comuni per la riscoperta degli aspetti ambientali, architettonici, culturali, storici, artistici, enogastronomici, tipicità locali, tradizioni e antichi mestieri, alla ricerca di opportunità di sviluppo sostenibile basate sulla condivisione delle azioni per la salvaguardia dell’intero territorio.

L’intesa sottoscritta consentirà di elaborare, promuovere e realizzare progetti di solidarietà sociale e attuare iniziative socio educative e culturali. Un’attenzione particolare è riservata alla valorizzazione dei Borghi Storici, da trasformare in luoghi di attrazione per un turismo di qualità in simbiosi con lo scenario naturare del parco.

I borghi che fanno parte della nostra rete, spiega il presidente dell’associazione “Borghi da Ri..Vivere”, ingegner Giovanni Renda, sono attualmente 26, ai quali spera se ne possano aggiungere tanti altri con l’intento di innescare un’inversione di tendenza per il riconoscimento e rafforzamento dei principi storici che li caratterizzano.

Nei meravigliosi borghi, continua ancora Renda, devono attuarsi iniziative che possano radicalmente scongiurare il proliferare dell’abbandono. Per tale motivo non ci si può limitare ad interventi improvvisati e marginali, ma occorre creare i presupposti per incuriosire e attrarre un turismo di qualità, un turismo fatto da persone che cercano luoghi che emozionano, luoghi che raccontano la storia e che si differenziano per la propria tipicità, con persone predisposte all’accoglienza e al dialogo. Siamo ora pronti,con la pubblicazione del bando regionale per il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria, a fornire il nostro supporto e la nostra esperienza a quanti credono nella “rinascita del proprio borgo” che non è fatto di singoli interventi, che rischiano di diventare l’ennesima cattedrale nel deserto, ma di iniziative lodevoli tali da riempire di contenuti un pacchetto appetibile da proporre ad una clientela di qualità.

Per tale motivo, il commissario del Parco Naturale delle Serre, dottor Domenico Sodaro, ha inteso sottoscrivere il protocollo con l’associazione con l’intento di offrire anche un valido servizio ai Comuni del Parco che possono trovare, presso la sede dell’Ente, suggerimenti per la partecipazione al bando per “il sostegno di progetti di valorizzazione dei borghi della Calabria” indetto nella programmazione unitaria regionale 2014-2020.

La firma del protocollo, oltre a contribuire allo sviluppo sociale ed economico del territorio punta anche a: rafforzare il legame tra l’identità del territorio, cultura e turismo sostenibile; creare le basi per una maggiore integrazione e sinergia tra le iniziative turistico-culturali e tra i soggetti promotori del territorio, nell’ottica di favorire la formazione di reti tematiche permanenti a sostegno delle attività culturali, turistiche e di rafforzamento dei valori identitari; organizzare mostre, convegni, seminari, workshop, laboratori tematici, corsi di aggiornamento, spettacoli; organizzare e sviluppare i rapporti fra i cittadini residenti dei borghi e i compaesani emigrati in ogni parte del mondo al fine di potenziare il reciproco interesse alla continuità della tradizione della storia comune.

“Il filo di Arianna è di seta”, Borghi da Ri…Vivere a Nicosia per discutere di promozione turistica del territorio

“Borghi da Ri…Vivere” va in trasferta in Sicilia. Il nostro presidente Giovanni Renda interverrà all’incontro organizzato a Nicosia sabato 24 febbraio alle 10,30, per parlare di strategie di sviluppo e promozione turistica del territorio, sostenendo il percorso di valorizzazione dei borghi storici calabresi. l’evento “Il filo di Arianna è di seta” si terrà nell’aula consiliare del Palazzo di città.

“Albergo diffuso…alla ricerca di valori identitari”, l’incontro il 16 dicembre a Buonvicino (Cs)

Buonvicino (Cosenza) – Una giornata intensa quella organizzata dall’Associazione “Borghi da Ri…Vivere” in collaborazione con l’Umpli di Cosenza per il 16 dicembre a Buonvicino (Cs). Un incontro per discutere dei valori identitari dei borghi, tutto questo secondo il nostro modello di “Albergo Diffuso”. Vi aspettiamo nel “Borgo dei Greci” dalle ore 10,30, con possibilità di visitare il borgo e pranzare in una struttura convenzionata su prenotazione.

INTERVERRANNO:

Ciriaco Biondi, sindaco del Comune di Buonvicino
Ciriaco Astorino, rappresentante Albergo diffuso “Borgo dei Greci”
Antonello Grosso La Valle, presidente provinciale Umpli Cosenza
Giovanni Renda, presidente associazione “Borghi da Ri…Vivere”
Giuseppe Suriano, presidente Albergo diffuso EcoBelmonte
Francesco Carnovale, presidente Borgo della Longevità
Giovanni Misasi, presidente associazione scientifica biologi senza frontiere
Maria Brunella Stancato, presidente senior Italia Calabria

coordina Fabrizia Arcuri

Per maggiori informazioni: 333-7583023

“Borghi d’amare”, il Comune di Badolato e l’associazione “Borghi da Ri…Vivere” il 27 maggio insieme per promuovere le bellezze calabresi

Badolato – Un appuntamento speciale attende il Comune di Badolato per festeggiare i borghi calabresi. Ideato dall’Associazione “Borghi da Ri…Vivere” presieduta dall’ingegnere Giovanni Renda, il 27 maggio si terrà infatti l’evento “Borghi d’amare”. Il tutto avrà inizio alle ore 10.00 con i saluti di benvenuto e visita agli stand tipici dei comuni calabresi per assaporare i prodotti peculiari dei loro territori. Si proseguirà con dei percorsi guidati  riscoprendo le bellezze del centro storico e con l’incontro/dibattito fissato alle 16.00 sul tema “Recupero e rivitalizzazione dei borghi calabresi”. La giornata potrà essere seguita sui social network attraverso l’hashtag #badolatoborgodarivivere. Sarà inoltre possibile visitare una mostra sul tema curata dal Politecnico di Milano e partecipare al concorso fotografico “Tra le vie del borgo” con l’obiettivo di raccontare il territorio di Badolato ed evidenziare l’identità e l’autenticità del borgo.

Il programma

programma-finaleSCARICA:  Regolamento concorso fotografico

SCARICA: Modulo iscrizione concorso fotografico